Mascherine FFP2 certificate CE secondo norme tecniche UNI EN 49:2009

In questo articolo cerchiamo di conoscere meglio i diversi tipi di mascherine disponibili sul mercato, un presidio imprescindibile per tutelarsi.

Ci sono mascherine usa e getta, altre che possono essere riutilizzate perché lavabili, infine le mascherine certificate che offrono una protezione respiratoria completa, in particolare nel caso di mascherine certificate FFP2, che bloccano le polveri sottili e il vapore acqueo presenti nell’aria.

Spesso le mascherine vengono utilizzate nel settore industriale per la difesa dalle polveri fino a 10xVELP, il vapore dell’acqua, ma anche dell’olio, che sono il risultato dall’uso di polveri pericolose nell’industria farmaceutica o nella lavorazione delle fibre. In altri casi, queste mascherine proteggono dagli agenti biologici, come nel caso del passaggio di virus e batteri che vengono bloccati al 95%.

Le migliori mascherine protettive sono formate da materiali idrorepellenti, ovviamente, per evitare che vapori acquei e goccioline vengano ingeriti dal nostro organismo tramite la respirazione.

LE MASCHERINE CERTIFICATE SONO COMODE E SICURE

Le mascherine certificate CE sono solitamente formate da più strati, di cui il primo a contatto con la pelle del volto è in cotone. Il secondo strato è in TNT, per trattenere le polveri ed altri eventuali agenti patogeni. Il terzo strato delle mascherine è in felpa, per assicurare che il prodotti duri a lungo.

Queste mascherine definite dalle normative FFP2 e FFP3 sono dei dispositivi facciali filtranti che spesso vengono utilizzati in ambito sanitario per proteggere chi le utilizza da agenti esterni, come la difesa da trasmissione di infezioni tramite goccioline.

Si tratta di mascherine certificate CE dato che sono create secondo norme tecniche UNI EN 49:2009, secondo il D.lgs. n. 475/1992. Questa normativa specifica dei requisiti per le mascherine filtranti, in modo da garantirne l’efficienza, la traspirabilità durante l’uso, e la stabilità della mascherina stessa che viene provata tramite test tecnici in fase di produzione.

La mascherine lavabili invece possono essere pulite a mano oppure in lavatrice e si dimostrano quindi pratiche per essere riutilizzabili nel tempo.

Le mascherine monouso hanno sempre una funzione anti-virus, anti-polline e antibatterica, ma non possono essere adoperate di nuovo dopo una volta che le si indossa. Anche in questo caso, comunque, le protezioni della maschera presentano un’efficienza al 95%.

DOVE TROVARE MASCHERINE CERTIFICATE

Su Petti Home trovi mascherine certificate FFP2, che sono mascherine in cotone lavabili per la protezione dai virus e dagli agenti esterni. 

Su Petti Artigiani Italiani, trovi anche mascherine sartoriali, sempre lavabili e riutilizzabili, formate da tre strati. La loro funzione è quella di trattenere polveri ed eventuali agenti patogeni in esterno, e anche se in questo caso non è un dispositivo medico-sanitario, questo tipo di mascherina è comunque formata da materiale idrorepellente, in modo che eviti che goccioline e vapori acquei vengano ingeriti.

Domenica Lunedi Martedì Mercoledì Giovedi Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Può Giugno luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre

Nuovo account registrato

Hai già un account?
Accedi invece Oppure Resetta la password